FEDERALISMO & INDIPENDENZA | Approfondimento Politico

BUROCRATIX ITALICAZZZ…

NON PUO’ SFUGGIRE UN ASPETTO ALMENO CURIOSO DEL NOSTRO GOVERNO: DISPONE DELLA BUROCRAZIA PIU’ AFFOLLATA D’EUROPA, PAGATA MOLTO PIU’ DI QUELLO CHE RENDE E SOPRATTUTTO DI QUELLO A CUI SERVE.
UNA BUROCRAZIA A CUI E’ AFFIDATA GRAN PARTE DELLA GESTIONE DEL PAESE, COMPRESA LA STESURA DI LEGGI E REGOLAMENTI, CON PESANTI CONSEGUENZE SULLA NOSTRA VITA: ESAMINAVO L’ALTRO GIORNO UNA “DELIBERA” REGIONALE: 4 PAGINE DI PREMESSE (I FAMOSI “VISTO, CONSIDERATO, RICHIAMATO, PREMESSO, PRESO ATTO, ECC.) ED ESATTAMENTE 18 RIGHE DI ORDINANZA. I MANDARINI CINESI O I LOGOTHETES BIZANTINI NON POTEVANO FARE DI MEGLIO.

SPENDIAMO MILIARDI OGNI ANNO PER IL PERSONALE DELLE DUE CAMERE, PER LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO, PER LA PRESIDENZA DELLA REPUBBICA, PER I SINGOLI MINISTERI, SENZA CONTARE GLI ORGANI DECENTRATI E LE ISTITUZIONI COLLATERALI, MOLTE DELLE QUALI HANNO FUNZIONI SOLO DECORATIVE: UNA EMORRAGIA.
IL GOVERNO, PUR DISPONENDO DI UNA MACCHINA POTENTE COME QUESTA, NON LA VUOLE UTILIZZARE. GIA’ DURANTE L’ANNO HA MESSO IN MOTO ESPERTI, COMMISSARI STRAORDINARI, TASK FORCE, PER GESTIRE SIA LA PANDEMIA SIA I 100 MILIARDI GIA’ SPESI, ORA PER LA STESURA DEI PROGETTI DI UTILIZZO DEI FAMOSI 209 MILIARDI DEL RECOVERY FUND VUOLE AGGIUNGERNE ALTRI: TUTTI SOGGETTI TERZI CHE OPERANO FUORI DALL’AMBITO POLITICO/ISTITUZIONALE.

PUR CONTINUANDO A PAGARLA, IL GOVERNO NON SI FIDA DELLA SUA BUROCRAZIA NE’ INTENDE AFFIDARLE LA GESTIONE DI QUESTO PACCO DI SOLDI.
PER DI PIU’ OTTIENE LA DISPERSIONE DELLE RESPONSABILTA’: SE QUALCOSA VA MALE NON SAPREMO MAI CHI NE HA COLPA: IL CERINO BRUCERA’ LE MANI DI NOI CITTADINI, CERTO NON QUELLE DEGLI “ESPERTI” E MENO CHE MAI QUELLE DEI BUROCRATI.

SE ALLA BUROCRAZIA MANCANO LE COMPETENZE, LA EFFICIENZA, LA RESPONSABILIZZAZIONE, SE UNA O TUTTE QUESTE CARATTERISTICCHE MANCANO TANTO VALE DIRLO E AGIRE DI CONSEGUENZA.
MA ALMENO UNA PARTE DI QUESTI LAVORATORI E’ BLINDATA DA UNA NORMA DELLA COSTITUZIONE “PIU’ BELLA DEL MONDO”: ALLORA, VISTO CHE SIAMO COSTRETTI A MANTENERE LA BESTIA, ALMENO FACCIAMOLA LAVORARE, ANCHE SOLO IN SMART WORKING, DOVE ORMAI SI E’ ANNIDATA PER OLTRE LA META’. ED E’ DIVENTATA PARTICOLARMENTE IRRAGGIUNGIBILE CON TELEFONI CHE SQUILLANO A VUOTO O SONO PERENNEMENTE OCUPATI O TI RIMANDANO A SITI IRRAGGIUNGIBILI.

OPPURE CAMBIAMO LA COSTITUZIONE: L’INAMOVIBILITA’ DEL PUBBLICO IMPIEGATO AVEVA UN SENSO NEL DOPOGUERRA, CHE ERA A RIDOSSO DEL VENTENNIO FASCISTA: SERVIVA PER DARE INDIPENDENZA ALL’IMPIEGATO PUBBLICO, AD EVITARE SOPRUSI E CONDIZIONAMENTI COME C’ERANO STATI NEI VENT’ANNI PRECEDENTI.

OGGI LA SITUAZIONE PARE ADDIRITTURA INVERTITA: IL BUROCRATE TIENE SEMPRE PIU’ SPESSO PER LA COLLOTTOLA IL POLITICO LASCIANDOGLI PERO’ LA RESPONSABILITA’ PUBBLICA, POTENDO APPROFFITTARE DI UN BEL PO’ DI POLITICI CHE NON SONO CAPACI DI DISEGNARE NEANCHE L’O CON IL BICCHIERE.
IL BUROCRATE SCRIVE LE NORME ATTUATIVE DI LEGGI E REGOLAMENTI (CIOE’ SCRIVE COME SI DEVE INTERPRETARE LA NORMA E CHE COSA DI FATTO DEVE FARE IL CITTADINO), IL POLITICO – IMPREPARATO – LE FIRMA PRENDENDO SU DI SE’ LA RESPONSABILITA’. LE NORME VECCHIE SONO RARAMENTE ABROGATE. NE ESCONO SELVE DI NORME, LEGGI, DECRETI (COMPRESI I REGI DECRETI, TUTTORA SOPRAVISSUTI A UN SECOLO DALLA LORO EMANAZIONE!), REGOLAMENTI, PER DI PIU’ CONTORTI, CONTRADDITORI, DOVE ALLA FINE SOLO AL BUROCRATE E’ AFFFIDATO IL GIUDIZIO FINALE SU QUELLO CHE E’ GIUSTO E QUELLO CHE NON LO E’. NON RICORDA ORWELL E LA FATTORIA DEGLI ANIMALI: “FU DECISO CHE LA COSA FOSSE GIUSTA”?
PER DI PIU’ LA LOGICA CONSEGUENTE E’: SEMPRE PIU’ LEGGI, SEMPRE PIU’ GUARDIANI DELLE LEGGI. DA CUI L’INCREMENTO DEL GIA’ PESANTE ESERCITO DEGLI ITALICI BUROCRATI.

CI AGGIUNGIAMO LE DISINVOLTURE CON CUI MOLTI POTENTATI LOCALI HANNO GESTITO LE RISORSE PUBBLICHE (UNA PER TUTTE: I FORESTALI NEL MERIDIONE D’ITALIA) E DA ULTIMO LA NORMA SUL REDDITO DI CITTADINANZA: CHE COSA SONO, SE NON “IMPIEGATI DELLO STATO”, I MILIONI DI CONCITTADINI CHE GODONO DI QUESTO REDDITO?
IL RAPPORTO DI NON LAVORO E’ FRA IL PRIVATO FRUITORE DEL REDDITO E L’ENTE PUBBLICO CHE LO ELARGISCE ALLE SUE CONDIZIONI E CON LE SUE REGOLE: UN VERO RAPPORTO DI NON PRESTAZIONE D’OPERA. PERO’ REGOLAMENTATO E PUNTUALMENTE PAGATO.

E IN CONCLUSIONE PERCHE’ CONTE INSISTE CON IL DISIMPEGNO DALLA BUROCRAZIA E DAI PARTITI?
L’IPOTESI PIU’ RAGIONEVOLE E’ QUELLA CHE CONTE VOGLIA PREDISPORRE UN PROPRIO ESERCITO FATTO DA QUALCHE “LEGIONE” DI ESPERTI CHE BATTANO GLI SCUDI E LO ACCLAMINO “IMPERATOR” AL MOMENTO GIUSTO.
CONTE NON HA PARTITO SUO A SOSTEGNO, NAVIGA FRA GLI SCOGLI DI UNA MAGGIORANZA IN CONTINUA TEMPESTA, SI INFILA CON PERIZIA IN TUTTE LE FESSURE CHE OGNI GIORNO VI SI APRONO. PERCHE’ IN REALTA’ I SUOI COMPAGNI DI AVVENTURA SOSTENGONO SOLO SE STESSI.

SI PUO’ IMMAGINARE CHE ABBIA PRESENTE LA FINE CHE HANNO FATTO I “TECNICI” CHE LO HANNO PRECEDUTO NEL GOVERNO DEL PAESE, COME QUEL MARIO MONTI CHE, ARRIVATO COME IL SALVATORE DELLA PATRIA, HA GOVERNATO PER MENO DI DUE ANNI, PER SOPRAVVIVERE POLITICAMENTE SI E’ FATTO UN PARTITO CHE PERO’ SI E’ SCIOLTO COME NEVE AL SOLE. RAGIONEVOLMENTE NON VORREBBE FARE LA STESSA FINE.
MA NON E’ COSA FACILE, PERCHE’, AL DI LA’ DEI DISCORSI DA BAR, LA POLITICA E’ UN MESTIERE COMPLESSO E, SE VUOI FARLO BENE, E’ ANCHE MOLTO DIFFICILE E ALTRETTANTO FATICOSO.

QUI IN OCCIDENTE VENDI IDEE E PROGETTI, SEI IN REGIME DI CONCORRENZA LIBERA E SPIETATA, HAI SOLO L’ARMA DEL CONVINCIMENTO, SOLO DOPO – E SE CI RIESCI – HAI L’ARMA DELLE POLTRONE E DELLE PREBENDE, MA GLI INIZI SONO DURISSIMI E NOVE VOLTE SU DIECI RESTI DA SOLO CON I TUOI PROGETTI.
SE VUOI PARLARE CON LA GENTE NORMALE, QUELLI CHE HANNO LAVORO E FAMIGLIA, DEVI FARLO DALL 9 DI SERA IN POI, OPPURE DI SABATO E NEI FESTIVI: TI SCORDI LA FAMIGLIA, TI SCORDI MOMENTI DI PAUSA, TI SCORDI AMICI ED AMICHE: E’ UN MESTIERACCIO. PER DI PIU’ DAVVERO PRECARIO: E QUESTO E’ UNO DEI PROBLEMI VERI DEL NOSTRO SISTEMA PERCHE’, A QUESTE CONDIZIONI QUASI PROIBITIVE, I MIGLIORI INGEGNI SEMPRE PIU’ RARAMENTE SI IMPEGNANO IN POLITICA, E SICCOME GLI SPAZI VUOTI SI RIEMPIONO PER LEGGE FISICA, ARRIVANO GLI SCAPPATI DA CASA, QUELLI SENZA ARTE NE’ PARTE, CHE FORMALMENTE GOVERNANO IL PAESE MA DI FATTO LO FANNO GOVERNARE, PER INCAPACITA’ E INCOMPETENZA, DA SOGGETTI TERZI: I BUROCRATI, GLI ESPERTI, LE TASK FORCE.

AI SALOTTI BUONI DELLA SINISTRA IMPEGNATA VA BENE COSI’: NON DICONO PERCHE’ NON CAPISCONO O PERCHE’ CAPISCONO FIN TROPPO BENE CHE UN PARTITO CHE DISPONGA DI SOGGETTI COMPETENTI INTERCETTA IL CONSENSO DIRETTO DEGLI ELETTORI E LI TAGLIA FUORI, NE UTILIZZA SOLO LE COMPETENZE, SE LE HANNO, FACENDOLI DIVENTARE DA DECISORI NON RESPONSABILI AD ATTORI SECONDARI.

L’ITALIA NON E’ UN PAESE FORTUNATO, IN UNO DEI MOMENTI TOPICI CHE POTREBBERO FAVORIRE L’USCITA DAL PANTANO (OLTRE 200 MILIARDI DA INVESTIRE, OLTRE 500 NOMINE DA FARE E SULLA TORTA LA CILIEGINA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA), SI RITROVA UN GOVERNO DI PARVENU CHE NELLA VITA HA AVUTO MODESTE RESPONSABILITA’ E MATURATO POCA COMPETENZA, CHE PER DI PIU’ INCARNANO IL MITO DEL GIOVANILISMO E QUINDI NEANCHE HANNO ESPERIENZA. COME DICEVA PANNELLA: BUONI A NULLA MA CAPACI DI TUTTO.

Maufrigneuse
Un uomo saggio che ha dedicato tutta la vita all’attività imprenditoriale con grande successo e che oggi guarda ai fatti di questi tempi con apprensione e sincera preoccupazione. La politica è stata la grande passione della vita da alternare al lavoro. E le passioni si sa non muoiono mai. “Un giorno un uomo ricevette la visita di alcuni amici. “Vorremmo tanto che ci insegnassi quello che hai appreso in tutti questi anni,” disse uno di loro. “Sono vecchio,” rispose l’uomo. “Vecchio e saggio,” disse un altro. “In fin dei conti, ti abbiamo sempre visto pregare durante tutto questo tempo. Di cosa parli con Dio? Quali sono le cose importanti che Gli dobbiamo chiedere?” L’uomo sorrise. “All’inizio, avevo il fervore della gioventù, che crede nell’impossibile. Allora, mi inginocchiavo davanti a Dio e gli chiedevo che mi desse le forze per cambiare l’umanità. “A poco a poco però, mi sono accorto che era un compito superiore alle mie forze. Allora ho cominciato a chiedere a Dio che mi aiutasse a cambiare ciò che mi circondava.” “In tal caso, possiamo garantirti che il tuo desiderio è stato esaudito in parte,” disse uno degli amici. “Il tuo esempio è servito per aiutare molta gente”. “Ho aiutato molta gente con il mio esempio; ma sapevo, comunque, che non era la preghiera perfetta. Solo adesso, alla fine della mia vita, ho capito qual era la richiesta che avrebbe dovuto essere stata fatta fin dall’inizio.” “E qual è questa richiesta?” “Che io fossi capace di cambiare me stesso”!